Pagine

sabato 31 dicembre 2011

BUON 2012

Come per natale anche per capodanno eccomi qui ad augurarvi di cuore un buon 2012 carico davvero di tutto.
Ovvietà e banalità, caratterizzano questo periodo, ed io che odio la banalità mi faccio coinvolgere, ma davvero vi e mi auguro un nuovo anno pieno di tutto quello che più desiderate, e se la crisi lo spread non vi hanno ancora ammazzato del tutto, allora avete davvero buone possibilità.
Il 2011 tra qualche ora sarà finito! E voi cosa vi portate dietro di questo anno?
Io diverse cose personali e no...........
Porto il mio arrivo nella tanto amata Milano, una convivenza, una casa nuova.
Mi porto dietro le pubbliche cose; la morte di Steve Jobs e di Amy, la liberazione da Osama Bin Laden, la caduta del governo Berlusconi, le zeppe di Prada e le borchie di Burberry.
Mi porto dietro la Mulier collection di A. D'Amico.
Mi porto dietro un pò di musica; il nuovo disco di Giorgia, quello di Tiziano, un concerto top come quello di Laura Pausini e un disco che per tutto l'anno è stato primo in classifica, 21 di Adele.
Mi porto dietro alcune incazzature con politici e religiosi. 
Mi porto dietro un pò di tv trash, e lo show di Fiorello.
Mi porto dietro dei viaggi; Berlino in love, e Parigi in friends, dei programmi da realizzare e tanti realizzati.
Mi porto dietro nuovi e vecchi amici.
Mi porto dietro con piacere ed entusiasmo COSTAtime, il mio primo  blog che tanto mi sta dando tra soddisfazione e piacere, nel raccontare a chi legge cose che vivo, sempre in una chiave pseudo ironica, in modo da alleggerire tutto, come sempre mi piace fare.
Questo in buona parte il mio 2011, e spero davvero che nel 2012 oltre che ritrovare tutti voi, possa io e COSTAtime continuare a cresce....


baci baci...buon capodanno da 
COSTAtime

mercoledì 28 dicembre 2011

INEDITA PAUSINI.......altrochè LADY GAGA


Uno spettacolo del tutto inaspettato.....
Il 25 dicembre come avevo anticipato nell'articolo di auguri, sono stato al concerto di Laura Pausini al Mediolanum Forum di Milano.
Partendo dal presupposto che trovo Laura pesante e ripetitiva, sono andato di mia spontanea volontà al concerto perchè ho regalato un biglietto ad um mio amico, e poi mi sono detto: è un esperienza da fare almeno una volta nella vita no? E cosi mi sono trovato nel partere della terza serata milanese del tour mondiale di Laura Pausini
questo uno dei peggiori
abiti del
concerto


Ribadisco il fatto che a me lei non piace non per snobbare la musica italiana o i talenti di casa nostra, ma per evidenziare lo stupore che ho avuto quando alla fine mi sono reso conto di aver passato una serata fantastica.

Un palco enorme, scenografia "classicamente" originale, una band fortissima, un corpo di ballo "ben" fornito, un palazzetto in delirio, per un artista che davvero non ha nulla da invidiare ai live di star del pop internazionale.
La nostra cara Laura ha tenuto tre ore di concerto, con tanto di canzoni natalizie finali, altrochè LADY GAGA
Pause di circa tre minuti solo per i cambi d'abito (agghiaccianti a dir poco), a tratti eccessivi o particolarmente lucenti, cascate di coriandoli, altalene e ospiti improvvisi.
Ballerina, intrattenitrice ironica e coinvolgente a tratti provocante avvolte quasi rischiando di essere ridicola ma sempre super simpatica e sincera.
Il risultato: un concerto di tre ore in cui tutti hanno avuto difronte una super artista preparata, umana e che sicuramente sa far divertire divertendosi.
Brava LAURA, di concerti ne ho visti davvero tantissimi ma questo posso assicurarvi che é stato uno dei più divertenti e belli.
Chi di voi non conosce "Strani Amori" o "La Solitudine"?
Quanti di voi ogni volta che cercano Marco non si sentono dire "se ne andato e non torna più"?
Bè sentirlo dire e cantare a circa 11.000 persone è stata davvero una bellissima esperienza

E allora perchè non divertirsi nel divertimento?
Ho passato la prima mezzora nel forum cercando un fan di quelli disperati, quelli con la fascia in testa e la maglia con la scritta INEDITO, ma invece ho trovato tre ragazze simpaticissime e carinamente disponibili FABIANA, ANTONINA E GRETA.
Sul mio FACEBOOK trovate  l'intervista a FABIANA fan di LAURA PAUSINI che non ci ha voluto dire come era riuscita ad entrare gratis la sera del 25, per poi tornare con un biglietto regolarmente acquistato il 26.
Una matta....=) grazie FABY
poi in super esclusiva la chiusura del concerto con un ospite d'eccezzione Irene Grandi.....

questo è stato il mio natale.... e voi?
Baci baci .....COSTAtime....

P.S. Programmi e buoni propositi per il nuovo anno?

Un mega ringraziamento va al mio amico (fan vero di Laura Pausini che mi ha cantato per un intero concerto nel mio orecchio destro) STEFANO ERRICO, cameraman per una notte....grazie tesoro.



domenica 25 dicembre 2011

AUGURI A TUTTI tra CINEMA e LAURA PAUSINI

 è vero è vero.
 non devo far passare troppo tempo tra un post e l'altro altrimenti voi vi dimenticate di me.
E allora eccomi qui, il giorno di natale a scrivere due righe in primis per augurare a tutti voi un felice natale, in famiglia, tra amici e con i vostri cari.
Il 23 sono stato al cinema a vedere CAPODANNO A NEW YORK, e se pure il mio lo passero non a Villa Castelli ma a Milano,non nego che sarebbe favoloso trascorrere la notte di san silvestro come i protagonisti del film.
Avevamo deciso di andare a vedere questo cinepanettone americano gia da tempo, e il  23.12 finalmente è uscito nelle sale in concomitanza con il cinepanettone italiano VACANZE DI NATALE A CORTINA.
Intanto la prima cosa da dire e che tra i due film oltre al cast la differenza la fanno le sale che li trasmettono. CAPODANNO A NEW YORK 4 sale a Milano 
VACANZE DI NATALE A CORTINA 25 sale solo a Milano. 
Nel cast del primo attori del calibro di HALLE BERRY, ROBERT DE NIRO, MICHELLE PFIFFER, nel secondo DE SICA, BANDIERA, KATIA e VALERIA e SABRINA FERILLI e nonostante un cammeo di SIMONA VENTURA credo davvero di non riuscire più a vedere prodotti di così basso livello.
La  cosa che oltre tutto mi ha fatto gradire il cinepanettone USA è stato proprio l'accanimento della stampa e tv italiana.
Adoro di solito sostenere quello che gli altri distruggono.
La rivista MY MOVIES  ha assegnato solo 1 stella, cosa davvero impossibile per un film a tratti lento ma piacevole, mai volgare, ben recitato e con mille storie che si intrecciano tutte a ridosso della notte di san silvestro, con una SARAH JESSICA PARKER che nonostante i suoi seimila anni ancora non riesce a scollarsi di dosso l'immagine di quella CARRIE che anni fa ci fece conoscere la brava attrice.
Detto questo cari i miei lettori se andrete, voi, perché io non lo farò, a vedere NATALE A CORTINA scrivetemi pure cosa ne pensate e cosa c'è di diverso dagli altri 30 film firmati VANZINA e CO.
Io vi anticipo che COSTAtime  e il suo staff stasera saranno al FORUM di ASSAGO per il concerto evento di LAURA PAUSINI,dove ovviamente mi divertiro a intervistare i fans, quelli veri, quelli con le bandane in testa e che piangono solo quando sentono dire Laura....=)
 perchè? Non chiedetelo a me.... 


baci baci BUON NATALE sempre infinitamente GRAZIE ad ognuno di voi da COSTAtime.

venerdì 16 dicembre 2011

IL VATICANO, I GAY ED IO





PRIMA O POI DOVEVA SUCCEDERE.
Questa settimana volevo parlare dei tanti troppi gay nella tv nostrana, ma poi vado dal mio favoloso parrucchiere, si chiacchiera .......si dice......si pensa e grazie a Luca oggi scrivo.....

vengo e provengo da una famiglia cristiana cattolica e credente.
Questo sono IO un credente in Cristo e nelle sacre scritture, dalla creazione all'ultimo dei vangeli.
Qualche giorno fa 80 paesi hanno firmato un documento, per giudicare e "giustiziare" i paesi che giudicano e giustiziano, anche con la pena di morte l'omosessualità. 
Ed indovinate cosa fa il vaticano? ovviamente dice la sua. Eccovela copiata da un articolo che su FACEBOOK sta facendo il giro tra milioni di pagine.


Durante la presentazione del documento alcuni dei paesi firmatari hanno preannunciato di voler presentare il testo di una Risoluzione di condanna agli 80 paesi del mondo che perseguitano penalmente l’omosessualità”. L’ Arcivescovo Silvano Tomasi dell’Osservatorio Permanente del Vaticano presente alle Nazioni Unite, ha invece attaccato chi vuole proporre la fine della discriminazione per i gay.
”La gente viene attaccata perché prende posizione contro le relazioni fra persone dello stesso sesso… quando esprimono dei pareri del tutto normali basati sulla natura umana vengono stigmatizzati, e ancor peggio, perseguitati e sviliti”. “Questi attacchi” ha proseguito l’arcivescovo “sono una chiara violazione dei diritti umani fondamentali e non possono essere giustificati in nessun caso…”. Questo vittimismo furbo vorrebbe far passare per martiri i carnefici. Nessuno nega il diritto alla libera opinione, ma quando si pretende di scendere nell’agone politico, ingerendo nelle legislazioni statali e condizionando le scelte politiche degli stati, si deve essere pronti a ricevere delle legittime critiche, senza invocare una “lesa maestà” che suona grottesca”.
Secondo l’ambasciatore del Vaticano gli Stati hanno il diritto di regolare certe pratiche sessuali e vietarne alcune per legge. Una posizione che va chiaramente contro lo spirito della risoluzione della Nazioni Unite.
    • giorgio
      Io sono d’accordo con la posizione Vaticana. L’uomo nasce nel creato per unirsi ad una donna e, insieme ad essa, riprodursi. E’ naturale, è NORMALE. Crescere la prole nell’amore e negli insegnamenti cristiani. Quando il mondo girava così, la società era ben migliore. Forse meno tollerante nei confronti delle minoranze, ma certamente migliore. Il Papa fa bene a richiamare le coscienze su questi temi. Soprattutto a fronte di quelle pagliacciate di Gay Pride che mostrano solo una sessualità ostentata e ben poca profondità d’intenti.
      • Kelly

        La società era ben migliore? Vallo a raccontare ai milioni di persone morte a causa della Chiesa. Guerre fatte in nome di un dio, minoranze sterminate perchè avevano un credo diverso, donne torturate e bruciate perchè avevano osato pensare con la proprio testa. Parli di valori cristiani. I valori cristiani sono necessariamente quelli giusti? Una persona per essere buona deve essere per forza cristiana? Di fronte a tutte le porcate che quasi ogni giorni si vengono a sapere su preti e affini, sarebbe meglio starsene zitti.
        Ah e riguardo alla “normalità”, sii consapevole che le pratiche omosessuali esistevano già secoli prima di Cristo e che l’omosessualità è diffusa anche fra gli animali.


Eccovi la parte di replica del Vaticano, e alcuni, i primi commenti a questo articolo.....
ragazzi, ragazze, bambini genitori io NON HO PAROLE.
Sono incazzato nero e ne ho davvero pieni i coglioni.
Il mio è un reality blog per tanto posso scrivere e dire quello che voglio, e a questo punto mi tolgo qualche sassolino dalla scarpa.
Non voglio giudicare quel coglione di nome GIORGIO, che per primo ha commentato questo articolo, ma voglio soltanto, come al solito dire la mia sulla vicenda.
Ho vissuto a Roma per 6 anni, e la capitale è anche Vaticano e Vaticano è anche preti e preti di solito sono anche gay. 
Vi potrei raccontare di preti in sauna, di preti al gay village, di preti con ragazzi pagati nella basilica di San Giovanni in Laterano, di una collaborazione per l'inchiesta di PANORAMA della scorsa estate che mi ha portato a scovare tutte queste porcherie. Ma invece vi voglio dire solo che tocca muoversi. Tocca a noi giovani, e magari gay, aprire gli occhi alla massa. Parlare con le nostre nonne, con le nostre mamme, con le zie gli amici i vicini e tutti, ad aprire gli occhi alla semplice abitudine che porta tanta gente a recarsi in chiesa e venerare questa gente che in realtà è gente comune, e come tutti noi, gay etero, trans travestiti e tutto il cucuzzaro, che questi prima di essere qualsiasi cosa sono uomini e donne. 
I preti non sono Cristo non sono Gesù. 
I preti sono OPERAI del VATICANO, uomini e donne.Non sono Gesù in persona ma solo gente che ha studiato la parola di Cristo e che oggi sono stipendiate e mantenute da tutti noi, e che come tutti noi hanno delle preferenze, sessuali e no, che come tutti noi lavorano e scelgono come spendere i soldi.
Giornali, giornalisti, blog, internet e tv, soprattutto straniere ogni giorno trattano argomenti che riguardano questa gente parlando degli abusi sui minori, degli scandali omosessuali. 
Le nostre IENE, ogni settimana ci propongono servizi su preti di quartiere che abusano di minori o gente bisognosa, che in cambio di 20 euro sono disposti a fare sesso o solo farsi toccare da un prete schifoso. 
Ragazzi... in ogni città ce nè almeno 1, se siete fortunati.
Bisogna fare qualcosa.
Io sono GAY, felice e contento di aver preso coscienza di quello che sono,  di quello che mi piace. Non vado al GAY PRIDE caro GIORGIO soltanto perchè è una parte della mia comunità che non mi rappresenta. 
Come forse per gli etero sessuali potrebbero essere gli scambisti, i feticisti, gli orgiastici ,le prostitute. Sono etero ma non tutti sono cosi. 
Io sono gay. La mia famiglia conosce i miei gusti, i miei cari conoscono i miei gusti. Ho un compagno, conosco la sua famiglia che mi ama e mi apprezza. come persona come lavoratore, come ESSERE UMANO, fregandosene altamente di chi mi porto a letto.
Quindi di fare queste figure di merda a livello nazionale come paese, e poi come Vaticano cari i miei preti e SUA SANTITA', toglietevi gonnelloni e cappelli da froci, estirpate questo che chiamate male dal vostro interno, dalla vostra famiglia-comunità e solo dopo magari venite a rompere i coglioni a tutti noi.


per chi volesse insultarmi, ascoltarmi o ammazzarmi per questo articolo io sono COSTANTINO DE MICHELE mi trovate allo 3468525036 per il resto....




baci baci 
COSTATIME 

lunedì 5 dicembre 2011

INTERVISTA AD ALBERICO NUNZIATA.....

L'unico ad avercelo è proprio COSTAtime
E' stato per quest'ultima settimana l'uomo più ricercato e chiaccherato dal web, dalle radio e dalla stampa.
ALBERICO NUNZIATA, concorrente di MASTERCHEF italia, programma reality di gran successo su CIELO, favorito fino all'ottava puntata che purtroppo lo ha visto eliminato dal programma.
Ha fatto molto parlare di se, suo malgrado direi,  per la presunta relazione con TIZIANO FERRO.
Noi di COSTAtime siamo riusciti a rintracciarlo e a intervistarlo per voi.
A noi ALBERICO piace al di là di Tiziano,  ed è per questo che lo abbiamo cercato, per conoscerlo meglio e magari scucirli il perchè di tutto questo chiacchiericcio.
 Ma il nostro chef, oltre a brillare per simpatia e bravura in cucina, è una vera tomba e anche se con le mie domande ho cercato di sapere qualcosa in più lui mi ha subito stoppato parlando solo della sua passione.

Alle mie domande ha risposto, dopo un piacevole incontro telefonico, ma della sua vera vita privata non ha voluta davvero proferire parola, e quando gli ho chiesto qualcosa della notizia gossip mi ha detto solo che qualche giorno fa la smentita di questa relazione è arrivata proprio dallo stesso FERRO su RADIODEEJAY.
Chissà magari a breve potremmo sapere direttamente qualcosa in più da TIZIANO ma ora ecco a voi l'intervista a quel manzo di ALBERICO NUNZIATA....
 D: una settimana è sei l'uomo piú chiacchierato d'italia! Dimmi qualcosa anche solo una battuta
 "spero di diventare il cuoco più assaggiato allora."sorride 


D: prima edizione di masterchef, grande favorito e poi?
"Non ho mai pensato di essere il favorito, diciamo che a MasterChef si inciampava facilmente e anche a me è capitato."


D: cos'è masterchef e cosa è stato per te?
"Masterchef è il luogo dove la passione per la cucina prende forma. A me ha dato l'opportunità di dimostrare tutto il mio grande amore per la cucina e credo si sia visto!"


D: cosa hai mangiato oggi? Lo hai cucinato tu? Se è no l'ultima volta che hai cucinato e cosa?
!Io cucino spesso, mi rilassa e mi diverte. Oggi ho preparato un piatto di Fusilli saltati con rucola e pecorino....  :-)"

D: progetti? Dove e cosa!
"Ho iniziato diverse collaborazioni con alcune aziende. Con il Gruppo Airest stiamo lavorando ad un progetto molto articolato che mi vedrà presente nei loro 120 punti vendita in Italia e all'estero. Inoltre, la Ditta Kit-zen mi ha proposto di avviare una collaborazione per corsi di cucina. Sto completando il mio libro di ricette che racconterà la mia passione... e speriamo tanto altro ancora."


D: Antonella Clerici, Benedetta Parodi, Simone Ruggiati, personaggi che portano la cucina in tv come per Masterchef con risultati pazzeschi! Chi promuovi e chi bocci?
"Ah no, per me passano tutti... Li guardo da sempre e mi diverto anche tanto con i loro programmi.... ma MasterChef è MasterChef!"

D: se dovessi assegnare a questo tuo periodo un piatto, che piatto sceglieresti?
Perché ?
 "Il "Casatiello", è una torta salata napoletana molto ricca che viene fatta nel periodo pasquale. Ecco questo periodo me lo ricorda tantissimo. Il principio di questo piatto si basa sul concetto di mettere tutto quello che hai in pentola. Un po' come sto facendo io, sperando che venga fuori un piatto molto buono."


D: facebook o twitter?
"Facebook @home
Twitter on the road"


D: chiamata o sms?
"Chiamata, fai prima."


D: pizza o pasta?
"Pizza, napoletano ad ogni costo!"


D: carne o pesce?
"Pesce, il mare vince!"


D: Tiziano Ferro o Marco Mengoni?
"Mengoni Ipod.... Ferro Ipad"




D: cosa mangerai a natale?
"Quello che cucinerà Mamma!"


D: un piatto che prepareresti a Tiziano che comunque è un tuo fan?
"La carbonara alle erbe... senza formaggio però!"


D: un piatto per COSTAtime?
"Una millefoglie di crema al limone e mele caramellate alla cannella... Al telefono mi è sembrato che ti piacessero i dolci".


Ma tu dove vivi?
centocelle fantastico quartiere popolare di ROMA

come abbia fatto il nostro amico ALBERICO  a sapere che mi piacciono i dolci e in particolar modo l'abbinamento mele e cannella non lo saprò mai spiegare.
cosa volesse dire con MENGONI ipod FERRO ipad rimarrà un mistero.
detto questo sono davvero contento di aver conosciuto,per ora solo telefonicamente ALBERICO NUNZIATA.
COSTAtime è sempre in WORK IN PROGRESS e non è detto che molto presto il nostro amico ALBERICO sia nuovamente ospite gradito del mio blog...

vi lascio con una domanda.
In questa setttimana davvero tutti hanno cercato di sapere qualcosa di più su questa presunta e smentita coppia gay.
secondo voi perchè?
L'italia sta diventando davvero un paese open mind o semplicemente siamo tutti un pò portinaie?
a questa domanda ALBERICO  non ha risposto...=)

baci baci COSTA time




mercoledì 30 novembre 2011

VIVA L'ITALIA.......

 Tranquilli non sara` l'ennesima celebrazione sul 150esimo del nostro paese, basta!!!
Io in realtà sto aspettando con ansia capodanno proprio perchè questo strazio finisca.

  Un fine e inizio settimana pieno di novità tra cinema e musica ,ed è proprio di questo che voglio scrivere in questo articolo
Venerdì scorso è uscito nelle sale il terzo film di e con FICARRA E PICONE: "ANCHE SE E'AMORE NON SI VEDE".


Voto: 8 pieno
Un bel voto per la comica  coppia siciliana, che con due compagne femminili fantastiche Ambra Angiolini (Saturno Contro.ecc) e Diane Fleri( solo un padre), sono riusciti brillantemente a far rivivere grazie a: giusti intrecci,leggerezza e realistica casualità la vecchia commedia italiana
 Una storia super ingarbugliata non banale e moderna che tiene compagnia per chi come me si è un pò rotto della pesantezza della realtà, e ogni tanto vuole leggerezza e sorridere al cinema con film di qualità come con ANCHE SE E' AMORE NON SI VEDE, e a casa con programmi come quello di FIORELLO (record di ascolti anche questo lunedì, ultima puntata in diretta lunedi 5\12).



Invece per quei pochi che ancora non se ne fosserò accorti lunedì scorso 28\11 è uscito il nuovo disco di TIZIANO FERRO, L'AMORE E' UNA COSA SEMPLICE.


Un disco "diverso" (perdonatemi il virgolettato banale e scontato ma mi diverte troppo questo spicciolo sarcasmo scritto).
  14 tracce l'una diversa dall'altra, tutte con gran carattere ben distinto.
Un album di un artista che seguo da anni e che mai come in questo caso mi ha sorpreso con sonorità moderne, nuove e con una voce particolarmente  matura.
Capita spesso di sentire da questi interpreti, che la voce è lo specchio dell'anima.
Credo che l'anima di questo ex omone di latina ora possa veramente presentarsi a tutti/e per quello che davvero è, la voce di un cantante ottimo per tutte le sue capacità.
voto al nuovo disco di FERRO: 9

Sono certo che molti di voi penseranno: che tristezza COSTAtime che parla di FICARRA E PICONE e TIZIANO FERRO!
Ma io al MADE IN ITALY dò sempre una chance e prima di giudicare solo per sentito dire (cosa che piace molto a tutti, critici scrittori e presunti giornalisti) guardo è ascolto.
Non a caso non ho parlato di inediti,film, programmi o altri lavori di artisti italiani.usciti questo mese o  in questi giorni e per poche ore ai vertici di ogni classifica.
L' ho fatto solo  perché alla mediocrità forse tante volte nel nostre paese diamo troppa importanza.

baci baci....COSTAtime...

PS.  Dopo aver commentato e condiviso questo articolo o l'intero blog, inviate una mail a costia31@libero.it e scrivete il vostro indirizzo dove ricevere la posta (quella vera non online) e per NATALE.....se avete fatto i bravi bei doni per tutti voi....baci baci  

mercoledì 23 novembre 2011

VERSACE for H&M, il mio shopping e D'AMICO


 Come anticipato nel mio ultimo articolo, COSTAtime lo scorso giovedi 17 novembre era con il suo staff fuori ad uno store H&M per l'uscita ufficiale della collezione VERSACE for H&M.
Facendo il verso a chi c'era durante la prima per la stampa, noi ci siamo divertiti un mondo in mezzo alla gente comune a sentire e vedere; sgomitate, insulti e litigi, proprio come avrebbe fatto ognuno di noi per accaparrarsi qualcosa.
Colore, stampe, borchie e toni flou per una collezione VERSACE dal gusto retrò, non a caso i modelli erano ricavati tramite lo studio dell'archivio del marchio italiano.
Una collezione sicuramente più da Gianni che da Donatella; quel Gianni Versace che dal 1997 abbiamo visto sempre più sparire dalle scene della moda, e non per colpa della sua prematura morte, ma per una scelta aziendale troppo diversa, almeno fino ad oggi, da quelle che erano le basi di un marchio di estrema ed estrosa ricerca e sperimentazione.
Come ogni anno in questa stagione H&M ha puntato in alto, e dopo CAVALLI,LANVIN, VICTOR & ROLF e tanti altri, anche quest'anno ha avuto un boom di vendite grazie alla sua collaborazione.
Blog, riviste, tv si erano occupati di anticipare modelli, uscite e notizie sull'evento e naturalmente COSTAtime non è stato da meno.

Questa è VALENTINA una ragazza sarda, che dopo aver fatto un interminabile fila nello store di Milano San Babila, è riuscita ad accaparrarsi due pezzettini della collezione; solo dopo l'intervista le abbiamo detto che quelle maglie non erano da donna ma da uomo!!!povera!!
Noi qualcosa l'abbiamo comprata; camicia, pantalone, bomber, tre maglie e una canotta tutto VERSACE for H&M a 289,00 €.
Ieri sono ripassato da due store H&M del centro di milano, quasi tutto esaurito.  Credo che sia la nostra amica Donatella che tutto il commerciale di H&M possano ritenersi contenti dai risultati di questa scommessa.
Ovviamente giovedì dopo lo shopping ho rintracciato telefonicamente Alessandro D'Amico (guarda precedenti articoli COSTAtime) a Roma, per un progetto con la RAI e un fashion party, cercando di chiedere anche a lui qualcosa riguardo la collezione VERSACE.
Anticipandomi prima di tutto che è tornato single, Alessandro D'Amico boccia completamente la scelta dei capi donati dalla maison Versace, considerandola "too much e immettibile". Ale Donatella vuole il tuo numero che faccio???

Come sempre questa era la mia versione dei fatti e il mio punto di vista. Per la realizzazione di questo articolo un grazie particolare a GABRIELE CIRAUDO, VALENTINA (la bionda intervistata), ed il mio migliore amico D'AMICO (te lo avevo detto)

PS: iniziano ad arrivare pettegolezzi e richieste di articoli riguardanti gente più o meno nota del panorama nazionale. Ragazzi la scelta di chi parlare e come è solo mia, voi continuate a mandare segnalazioni a COSTAtime lasciando i vostri dati e se saremo interessati vi contattiamo noi Non diventeremo mai novella 2000 ma ogni tanto qualche notizia gossip non ci dispiacerebbe....




baci baci  COSTAtime

giovedì 17 novembre 2011

Fiorello Marcuzzi la vera sfida dell'inverno

 milano 16 11 11
lunedi 14 novembre
ore 21.00
milano  casa mia.
"cazzo stasera c'è GIORGIA (Todrani, la mia cantante preferita) da Fiorello" Accendo la tv e rivedo il sempre verde FIORELLO dopo circa 5 anni dal suo ultimo show in RAI.
Seguo tutta la puntata, IL PIù GRANDE SPETTACOLO DOPO IL WEEK END è senza dubbio una delle serate televisive più belle dei miei ultimi anni
. Un comico, un attore, uno showman composto,preparato e ironico, che per il suo ritorno ha pensato bene di puntare su due pezzi da novanta: GIORGIA e GIULIANO SANGIORGI dei NEGRAMARO.  Brevi, coincisi, ironici e brillanti i monologhi su l'ex e sul futuro premier, sul parto della premier dame BRUNI e sui giovani di oggi, balzati in meno di 24 ore tra i video più visti di YOUTUBE.
Queste sono state le poche e semplici caratteristiche dello show di ROSARIO, alla faccia della concorrenza di mediaset con la 4 puntata di GRANDE FRATELLO, che sono riuscite a far portare a casa di mamma rai il record dell'anno: circa il 40% di share e quasi 10.000.000 di telespettatori, meglio, ha fatto solo SANREMO. BRAVO FIORE, sono già in attesa della seconda puntata!
Dal'altra parte mediaset che fa? nonostante adori la signora Marcuzzi/Facchinetti quest'anno ,come non mai,la scelta dei concorrenti del GRANDE FRATELLO è stata davvero pessima. Personaggi ignoranti e ignorabili, presunti gay (che presunti poi tanto non sono), bisessuali, mamme burlesque, bellocci e bonazze ;chi più chi meno con problemi familiari, personali o almeno di vicinato.
L'importante per la nostra tv, o almeno per quella più commerciale, sembra essere quello di presentare a noi spettatori, storie ormai omologatissime, banali, tristi, casi umani per fare ascolti. Senza screditare le sventure altrui, ma che palle!!!
Vedere sempre e solo disperati in tv mi ha davvero stancato.
Non si trovano più quei personaggi con i  quali davvero una persona poteva confrontarsi. La figlia abbandonata, la ragazza abusata, la ragazza madre, il gay allontanato dalla famiglia....BASTA in giro di gente normale ancora se ne trova, basterebbe davvero poco per rendere quello che è iniziato per gioco,  una finestra aperta sula nostra società in crisi, non perchè a 18 anni non hai saputo usare il preservativo, o perché scippavi le vecchiette a Bari e ora te ne sei pentito; una società realmente al collasso tra disoccupazione e insoddisfazione, crisi e povertà.
 Forse questi difetti negli ultimi due anni non hanno permesso al reality Endemol di vincere la sfida degli ascolti contro una RAI forse non brillante ma sicuramente nuova. Pensate casa MARCUZZI/POOH! Io immagino capitan uncino a cena distrutto per i suoi flop (ultimo STAR ACCADEMY) e la nostra Alessia amareggiata alla ricerca di indizi nelle vite private dei gieffini che possano incuriosire il pubblico. 
Che divertimento,io le telecamere e i microfoni li metterei in casa loro...ed altro che televoto, confessionali e tuguri.
Come sempre vi racconto la mia a modo mio...

PS; dopo la presentazione milanese alla stampa, il nostro staff oggi sta seguendo per voi l'assalto agli H&M store per la collezione firmata VERSACE... E solo per noi il commento di ALESSANDRO D'AMICO.

baci baci COSTAtime....

mercoledì 2 novembre 2011

ALESSANDRO D'AMICO fall winter fashion show

Fantastica serata quella che si è svolta domenica 30 ottobre presso il castello Carlo V di Lecce.
La presentazione della MULIER COLLECTION di Alessandro D'Amico ha davvero lasciato tutti a bocca aperta.
Per chi, come me, segue da sempre i lavori di ALESSANDRO D'AMICO e conosce la straordinaria capacità dello stilista non si aspettava sicuramente una sorpresa del genere.
Una crescita significativa dei lavori delle idee e perchè no anche delle capacità del giovane stilista che attraversa i tessuti, i modelli, gli abbinamenti fino alla scelta musicale e all'idea stessa di presentazione di questa nuova opera.
Una collezione tutta nuova e diversa da tutto quello che già si vede in giro.
Credo che oggi la moda sia più idee di accostamenti tra tessuti e modelli che invenzioni vere e proprie e qualche giorno fa la D'AMICO&CO ne ha dato prova con un mix di abbinamenti davvero poco omologati.
Lana, pelle, pizzo, ricami in 3D , colori accessi si sono alternati sulla lunga passerella color prato che ha visto sfilare più di 60 modelli della linea MULIER.
La donna D'Amico, per questa collezione è una donna classica, del sud, una donna particolarmente attaccata alle sue radici, e se anche personalmente questa tipologia di tema non mi stupisce più, lo stilista ha invece sbalordito tutti i suoi ospiti con una rivisitazione in chiave super moderna di quella che era la donna all’inizio del secolo scorso.
Cappe, mantelle, lunghe gonne, abiti (forse troppo leggeri per una collezione F/w) hanno vestito modelle che bene hanno interpreto il viaggio onirico che la sfilata voleva rappresentare, tutto super elegante, pezzi che insieme o singolarmente tutte le donne possono pensare di indossare. Chiusura della sfilata affidata ad 8 tubini e un abito con strascico completamente di paillettes, che hanno dato al tutto un tocco di eccentricità, caratteristica sempre riconosciuta alle creazioni D'amico .
Ad accompagnare ogni creazione D'AMICO,i fantastici gioielli di MARI DONDINI, anche lei pugliese, ed anche lei un artista, un artigiana, che come raccontato da lei stessa, ha iniziato da piccolina smontando i gioielli della mamma per arrivare a creare, con perle, giade ed altri preziosi materiali dei gioielli a volte eccessivamente presenti ma sempre eccezionali che hanno reso ancora più importanti tutte le uscite della collezione.
Uno scenario unico curato nei minimi dettagli dagli organizzatori che hanno lavorato bene e tanto per i passati 4 mesi anche giorno e notte per arrivare al risultato ottenuto che sicuramente rimarrà nei ricordi di tutti quelli che lo hanno vissuto.
Il castello CARLO V di Lecce, trasformato in un enorme cascina salentina, caratterizzata dai lumi di candela, grosse damigiane decorate da ortensie e gerbere, tutto "sporcato" da foglie secche e mele sul pavimento.
Ad attendere gli ospiti, vip e autorità, artisti, blogger,giornalisti, compratori e curiosi, un lungo red carpet circondato da fotografi,che accompagnava tutti ad una piacevole degustazioni di prodotti tipici pugliesi, a chiudere gli ingressi la madrina della serata, STEFANIA D'AMICO e lo scrittore LUCA BIANCHINI che cortesemente ci ha rilasciato una mini intervista proprio per COSTAtime.
video
Presenti anche il sindaco e l'assessore alla cultura e lo spettacolo del COMUNE DI LECCE, comune dimostratosi molto interessato ad allacciare con il brindisino stilista un rapporto duraturo, basato su collaborazione e stima.
Ovviamente troppo potrei dire per un comune come quello di BRINDISI che si lascia scappare queste tipo di cose, bellezze, opportunità, che darebbero
Ad un comune in declino visibilità, ma non vado oltre mi limito ad un semplice "mi vergogno del mio comune"!
Ovviamente questa parte è quella ufficiale del mio blog che come sempre si divide tra "do la notizia/vi dico la mia"!
Conosco ALESSANDRO D'AMICO da anni ma non ho sempre scritto bene di lui, ma solo quando davvero mi ha stupito;bene,io il 30 ottobre di questo mese sono stato investito da mille emozioni, spesso sono rimasto senza fiato e spesso ho avuto i brividi, Alessandro è davvero cresciuto e cambiato tanto, ha, negli anni, raffinato il suo gusto avendo anche la maturità di capire che sperimentazione ed eccentricità vanno bene ma poi bisogna rendere tutto anche un pò commerciale ed è stato bello ascoltare i commenti della gente del partere che ai collaboratori dell'artista chiedevano i prezzi dei capi appena visti in scena.
Posso tranquillamente dire che questa MULIER COLLECTION è il suo miglior lavoro da sempre. BRAVO.
Una citazione per lo straordinario lavoro svolto va anche a MARIA D'AMICO, VIRGINIA FRIGIONE, MARIANNA PAPA ,FILOMENA LONGO e a tutti i collaboratori ,complimenti ragazze.Un particolare grazie a : Michele Tedone,la sua squadra e il loro blog .
In apertura e chiusura di questo articolo video e foto dell'evento, come potete vedere sono solo i primi video di COSTAtime e ne arriveranno sicuramente degli altri, io mi sono divertito e anche tanto, voi preoccupatevi solo di condividere....baci baci COSTAtime.
E tra qualche giorno LIVE FROM PARIS......

martedì 25 ottobre 2011

E poi finalmente Alessandro D'Amico ritorna.




Chi è ALESSANDRO D'AMICO, spero davvero ormai di non doverlo più raccontare a nessuno.
ALESSANDRO è uno stilista brindisino, cresciuto artisticamente tra ROMA e MILANO. 
Mille collaborazioni, tanta gavetta, e da più di un anno un azienda tutta sua, la D'AMICO&CO, con sede proprio nella sua città natale.
Tra meno di una settimana, si terrà la presentazione delle collezione A/I 2011 2012 "MULIER COLLECTION", con un evento unico nel suo genere presso il castello CARLO V di Lecce, domenica 30 ottobre.
Cos'è MULIER COLLECTION? Un viaggio onirico alla scoperta di una donna moderna e ancorata alle proprie origini,alla propria terra proprio come il giovane stilista.
Una donna del sud, che come tutti coloro che provengono da quella terra, riconosce la bellezza dei suoi colori, dei suoi sapori del suo essere unica, mai troppo eccessiva, ma semplice e basica , quindi oggi come oggi, super moderna, straordinaria e come piace a me, personalmente descrivere i lavori di D'AMICO ,mai "omologata".
Non una collezione antica, ma una collezione che ritorna agli albori, di una donna sempre elegante non artefatta ma “femmina“ ,contemporanea e tradizionale. 
Colori naturali ma anche luminosi: grigio antracite, verde bosco, cammello e  terra bruciata caratterizzano le uscite in passarella della nuova collezione D'AMICO.
Mantelle sulle spalle della donna D'AMICO, gonne a ruota in crêpe, tubini in panno e pizzi a caratterizzare le camicie.
Ancora una volta il lavoro di D'AMICO si unisce a chi ,come lui, artista, crea il bello. In questa collezione ad accompagnare gli abiti i gioielli di MARI DIOLINI, che miscelerà perle e giada ad arricchire la bellezza di questo evento che vedrà un lungo red carpet ricco di vip e autorità. 
Questo blog come detto dai miei primi articoli è come un diario e nel diario ci si racconta e ci si sbottona... e qui posso farlo.  A me i lavori di ALESSANDRO D'AMICO piacciono da morire, adoro le sue idee, adoro la sua tenacia e la sua testardaggine, adoro il suo essere diverso e la capacità di prendere qui è li quello che più gli piace, senza mai essere scontato o banale. 


Di Alessandro mi ha sempre affascinato anche la prontezza di lanciarsi in opere che forse avrebbero spaventato anche chi ha molta più esperienza di lui! Aprire un' azienda in periodo di crisi, lanciarsi nell'imprenditoria di botto e completamente, non adeguarsi alle richieste del mercato ma cercare, riuscendoci, anche ad "educare" il suo popolo che, ora, un capo D'AMICO lo vuole per il matrimonio o perchè fa moda, per chi ancora non ha capito che non è solo "quiddu di brindisi" ma uno stilista vero, che crea e produce mettendoci in tutto quello che fa la passione e l'amore per il suo lavoro, e tutto questo lo si riscopre di collezione in collezione.
Ovviamente continuate a seguire COSTAtime perchè noi all'evento del 30 ottobre a LECCE ci saremo con le nostre telecamere e per la prima volta inaugureremo proprio con D'AMICO i video realCOSTAtime. 
baci baci COSTAtime

sabato 15 ottobre 2011

....La prima, e ultima volta in università... Una mattinata allo IULM


 Milano 7 luglio 2011
In attesa! Di cosa? Della fine di un esame! Non mio ovviamente ho già dato!
Sono allo IULM di Milano
bellissimi e bellissime in giro per una facoltà che ha molto in comune con un centro commerciale di ultimissima generazione!
Nonostante qui nessuno sembra badare a spese tra alunni,docenti e dirigenti,  si risparmia sull' aria condizionata in maniera spaventosa ma non sicuramente su scarpe e borse di marca.
Ci saranno 30 gradi qui dentro ora.
Come per le boutique in questo periodo di saldi anche lo iulm di zio Silvio si è decorato per attirare a sé nuove matricole. Un "benvenuto " gigante e straniero ti accoglie per sei piani tutto circondato da altre mille pubblicità su tutti i corsi più o meno utili della facoltà!
La cosa particolare ovviamente non è solo la struttura ma soprattutto gli studenti. Si passa dalle it GIRL stile gossip GIRL, con brioche in una mano e JACOBS nell'altra, zeppe di PRADA e tacchi di JIMMY,  alle super comunistone, con addosso appena "nu jeans e na maglietta". Più che un università uno zoo.
Ovviamente la mia la devo sempre dire e in parte esagerare, ma come sempre non volendo, sono così.
Per chi non conoscesse lo o la IULM (a seconda della regione d'origine), si faccia un giro, per prendere un caffè, per leggere nelle oltre 10 sale letture o solo per vedere se scrivo cazzate o pure verità.
Ma in realtà  è un ambiente europeo, moderno e piacevole, da dove spesso escono anche dei buoni professionisti.
questo il mio primo articolo, scritto il sette luglio quando costatime era solo un idea....

Questa era  la mia del 7 luglio 2011
Baci baci COSTIAtime

martedì 11 ottobre 2011

quest'ultima settima per me.....senza parole


sono state tante le cose accadute questa settimana ma davvero mi viene da fermarmi a pensare su due in particolare.
amanda e raffaele liberi da ogni accusa, nel processo di perugia.
ho guardato per la prima volta in vita mia un processo mediatico, oltre a quelli di FORUM ovviamente, e fino alla fine sono rimasto incantato dal tutto.
quando il verdetto finale ha decretato innocenti i due ragazzi questi sono usciti dal tribunale e ad attenderli c'era tutta Perugia super incazzata con avvocati e giudici.
perché?
perché secondo sti quattro pecorari e cioccolatari, i due ragazzi sono colpevoli del fatto. Ma chi glielo ha detto ?
nessuno ha pensato al fatto che forse per l'ennesima volta, la giustizia italiana ha detto/fatto una cazzata? nessuno ha pensato che forse hanno, abbiamo, segnato a vita due ragazzi giovanissimi come "quelli di Perugia" magari ingiustamente? non so! Tutto quello che ne è seguito alla sentenza davvero mi ha lasciato sbalordito e in parte incazzato. Forse chi (ancora pochi, quindi condividi questo articolo) segue  e legge il mio blog da me si aspettava un servizio da inviato della D'Urso, incapace e pronto a sparar cazzate, ma invece davvero questa storia mi ha lasciato senza parole ed indignato.
Mi hanno fatto cagare i post e i commenti lasciati sulle bacheche di facebook di gente che addirittura parlava di sottomissione dell'Italia all'america, così senza motivo, forse dando la colpa ad un appello fatto dalla Signora CLINTON alla giustizia italiana. Ma....davvero non riesco a spiegarmi tutto questo.
e ancora oggi... non so. commentate e scrivetemi costia31@libero.it cosa ne pensate davvero.
L'altro fatto della settimana che mi ha segnato abbastanza è stata la morte del grande Steve Jobs, e se scrivo grande non è solo perché scrivo da un IPAD2.
questo era un genio, ha creato la APPLE la PIXAR mille altre cose curando tutto personalmente e nel dettaglio. I cellulari, gli apparecchi tutti che quest'uomo ha creato erano da lui pensati al 100%, dal design, alla funzione, dal colore al sonoro, fino alla tipologia e al peso di carta da usare per il libretto delle istruzioni che ognuno di questi attrezzi avrebbe avuto nella loro scatola. per me 5 giorni fà è morto un mostro dei nostri tempi.
altro che LADY GAGA o BERLUSCONI, altro che OBAMA o BARBARA D'URSO.
 detto questo tra le mille cose di questi giorni per me valeva aprire una parentesi solo su queste due, perché di un premier politico nazionale che anche solo per ironia dice di voler fondare un partito dal nome "FORZA GNOCCA" be forse la cosa migliore e non parlarne.
Se questo articolo ti è piaciuto, ti ha fatto cacare, ti ha sorpreso, se lo condividi o se lo aborri.... senti che ne pensano gli altri e condividilo sulla tua bacheca.... a presto molto presto più di quanto pensate..... seguitemi

baci baci COSTAtime

martedì 27 settembre 2011

scusate il ritardo ma......ERO IN FERIE.=)





 è da un pò che non aggiorno il mio blog non che non sia successo nulla ma anzi...sono solo stato in ferie.
è successo davvero di tutto. Non credete?
Intanto per primo un anedoto sulla mia giornata di oggi.
Ero alla fine di via Montenapoleone, io carino vestito bene,nella mia giornata libera, borsone da palestra e PRADA nuove ai piedi. In attesa che il semaforo diventasse verde, accanto a me si posiziona un signore, un bell'uomo, ben vestito e curato.Noto sulla sua spalla una busta di PRADA enorme nuova nuova da boutique, e inzia a fissarmi le scarpe.....fissa, fissa , e fissa "I like your shoes" io sorrido, "I like you smile" fissa, "I like your face" fissa.... "You are prositute?" ma come stai? Ma come ti permetti?
Coglione brizzolate e attempato.
Non ho parole, saranno stati i fumi di quest'ultima settimana della moda donna a Milano? Non so! So di certo che la gente non sta proprio bene da queste parti.
Sono rientrato a Milano da una settiamana, dopo dei giorni di ferie passati tra il non mare della puglia e la sempre bella Roma.
Sono stato dei giorni a casa, e tra famiglia, sorella e nipoti mi sono reso sermpre di più conto che non tollero più la mia terra la mia città le mie origini, non le rinnego, per carita ma ........che due coglioni stare al sud.
Poi finalemte Roma non si smentisce mai, ed è stato piacevole alla fine della settiamana riscoprire quella che per sei anni è stata la mia città.
L'impressione che ho avuto da quando sono arrivato a fiumicino è stata quella di quando rivedi un ex che hai amato e da cui sei stato amato ma poi l'amore è finito e rimane sempre un qualcosa tra di voi, quella strana intesa che ti fa scoprire nel rivedervi che vi piacete ancora, ma che non siete fatti l'uno per l'altra e che passare del sano tempo assieme non fa male ma anzi si ritrovano persone, luoghi ed eventi che hanno caratterizzato la vostra esistenza.
Questa in breve la mia sensazione nel rivedere Roma. Bella come sempre. Sempre uguale.
Vorrei essere come lei senza dover andare dal chirurgo ogni due anni..=) ferie tranquille in giro per l'italia, per rivedere la gente a cui davvero voglio bene.
Poi arrivi a milano ed è FASHION WEEK.
La città si riempre di moda, couture, fotografi, tv, fanatici, gay, stilisti (avvolte si scindono gay e stilisti), look pazzeschi e cose orrende.
Non mancava davvero nessuno, hanno sfilato davvero tutti, PRADA, ALBERTA FERRETTI, ARMANI tanti altri e anche ROCCOBAROCCO il quale a una settimana dalla fashion week dichiara sulla stampa nazionale che come se la nostra amica SALLY SPECTRA fosse risorta, a lui direttamente dalla sua azienda gli hanno rubato un intera collezione. Pubblicità? Noooooo. Ma se qualcuno fosse tanto bravo da poter riuscire ad entrare, industurbato in un qualsiasi atelier pensate davvero che potesse mai scegliere ROCCOBAROCCO?
Mi ritorna in mente il furto in casa che ho subito lo scorso anno, degli zingari tra le mie cose e quelle dei miei coinquilini hanno preso solo quello che era D&G lasciando tra le altre cose un borsone di VUITTON e una scatola piena di orologi prezioni......allora? Sei proprio uno zingaro per rubare D&G=)
nonostante apprezzi li sforzi fatti dai due ex giovanotti siciliani, il loro stile e la loro moda a me davvero non piace. Ma di buono, come ho scritto su fb, qualche giorno fa è arrivata la notizia che il secondo marchio del duo siciliano ha chiuso per sempre ,e aggiungerei, finalmente, con la sfilata in questa fashion week. ALLELUYA.
Feste, festini aperitivi ei dopo cena, sono stati i veri momenti cool di questa settiamna, che a mio sempre modestissimo parere, non ha fatto troppo parlare di sè, è stata un pò moscia.
Alle sfilate qualche vip italiano e no, tanta stampa e qualche compratore prezioso.
Anna Wintour invece avvistata martedi scorso nel backstage della signora PRADA, forse l'unica a meritare la sua presenza? Chi lo sa cosa frulla in quella testa ricoperta da quel fantastico caschetto.
Di questa settimana anche la notizia che finalmete qualcuno si è accorto che la signora ARCURI tanto signora non è , e che di risposta a chi le proponeva di mandarla a letto con il premier l'unico pensiero che ha avuto e stato quello di dire che forse lo avrebbe fatto solo se facessero lavorare il fratello, SERGIO ARCURI, come attore in qualche fiction.
Scusate.Domanda.
Ma SERGIO ARCURI non è nel cast di SANGUE CALDO? Orrenda fiction mediaset con attori/marchette in onda in questi giorni su canale5? Quindi mi volete dire che? E brava Manuelona ....
deve essere proprio cane il fratello come attore.
Altra e ultima notizia della settimana. È morto ENZO MIRIGLIANI, creatore, inventore di MISS ITALIA. Ecco ora non dovrebbe morire anche il concorso? O dobbiamo aspettare che la figlia, PATRIZIA, si trasformi completamente, grazie al suo chirurgo a PIGGY del muppets show?
Forse si.
Tutta questa è la mia settimana.
Non vi ho raccontato tutto ovviamente.
Che rimanga sempre qualcosa che so solo io....=)
baci baci...COSTAtime.......leggete, commentate....CONDIVIDETE.