Pagine

giovedì 17 novembre 2011

Fiorello Marcuzzi la vera sfida dell'inverno

 milano 16 11 11
lunedi 14 novembre
ore 21.00
milano  casa mia.
"cazzo stasera c'è GIORGIA (Todrani, la mia cantante preferita) da Fiorello" Accendo la tv e rivedo il sempre verde FIORELLO dopo circa 5 anni dal suo ultimo show in RAI.
Seguo tutta la puntata, IL PIù GRANDE SPETTACOLO DOPO IL WEEK END è senza dubbio una delle serate televisive più belle dei miei ultimi anni
. Un comico, un attore, uno showman composto,preparato e ironico, che per il suo ritorno ha pensato bene di puntare su due pezzi da novanta: GIORGIA e GIULIANO SANGIORGI dei NEGRAMARO.  Brevi, coincisi, ironici e brillanti i monologhi su l'ex e sul futuro premier, sul parto della premier dame BRUNI e sui giovani di oggi, balzati in meno di 24 ore tra i video più visti di YOUTUBE.
Queste sono state le poche e semplici caratteristiche dello show di ROSARIO, alla faccia della concorrenza di mediaset con la 4 puntata di GRANDE FRATELLO, che sono riuscite a far portare a casa di mamma rai il record dell'anno: circa il 40% di share e quasi 10.000.000 di telespettatori, meglio, ha fatto solo SANREMO. BRAVO FIORE, sono già in attesa della seconda puntata!
Dal'altra parte mediaset che fa? nonostante adori la signora Marcuzzi/Facchinetti quest'anno ,come non mai,la scelta dei concorrenti del GRANDE FRATELLO è stata davvero pessima. Personaggi ignoranti e ignorabili, presunti gay (che presunti poi tanto non sono), bisessuali, mamme burlesque, bellocci e bonazze ;chi più chi meno con problemi familiari, personali o almeno di vicinato.
L'importante per la nostra tv, o almeno per quella più commerciale, sembra essere quello di presentare a noi spettatori, storie ormai omologatissime, banali, tristi, casi umani per fare ascolti. Senza screditare le sventure altrui, ma che palle!!!
Vedere sempre e solo disperati in tv mi ha davvero stancato.
Non si trovano più quei personaggi con i  quali davvero una persona poteva confrontarsi. La figlia abbandonata, la ragazza abusata, la ragazza madre, il gay allontanato dalla famiglia....BASTA in giro di gente normale ancora se ne trova, basterebbe davvero poco per rendere quello che è iniziato per gioco,  una finestra aperta sula nostra società in crisi, non perchè a 18 anni non hai saputo usare il preservativo, o perché scippavi le vecchiette a Bari e ora te ne sei pentito; una società realmente al collasso tra disoccupazione e insoddisfazione, crisi e povertà.
 Forse questi difetti negli ultimi due anni non hanno permesso al reality Endemol di vincere la sfida degli ascolti contro una RAI forse non brillante ma sicuramente nuova. Pensate casa MARCUZZI/POOH! Io immagino capitan uncino a cena distrutto per i suoi flop (ultimo STAR ACCADEMY) e la nostra Alessia amareggiata alla ricerca di indizi nelle vite private dei gieffini che possano incuriosire il pubblico. 
Che divertimento,io le telecamere e i microfoni li metterei in casa loro...ed altro che televoto, confessionali e tuguri.
Come sempre vi racconto la mia a modo mio...

PS; dopo la presentazione milanese alla stampa, il nostro staff oggi sta seguendo per voi l'assalto agli H&M store per la collezione firmata VERSACE... E solo per noi il commento di ALESSANDRO D'AMICO.

baci baci COSTAtime....

3 commenti:

  1. Saggio come sempre!

    RispondiElimina
  2. Pienamente d'accordo( a parte la passione per la Marcuzzi!) Complimenti! non si poteva sintetizzare meglio di così quella che è la situazione della tv oggi e il bisogno di una rinnovata televisione che, anche quando è volta all'intrattenimento, non manchi di fornire degli spunti di riflessione e perché no usando l'arma della satira che è sempre vincente!!

    RispondiElimina
  3. Brava Giulia sarebbe banale ma è proprio così

    RispondiElimina